Come registrare la batteria elettronica

La batteria elettronica è uno strumento musicale che rientra nella famiglia degli strumenti elettronici e viene suonata da un batterista.

In questa tipologia di batteria, i canonici tamburi e piatti vengono sostituiti da pad che rispetto alla versione “originale” non producono un suono differente in base al tocco dato, ma riproducono un suono campionato che non varia.

Oltre a questa differenza una differenza è che la batteria elettronica può emettere suoni anche bassi e quindi è ottima per chi non si può permettere di suonare causa il volume troppo alto.

Un altro grande vantaggio è quello che permette di registrare la batteria elettronica mantenendo sempre un suono originale e molto pulito, ma come si fa? Ora lo vediamo insieme!

Come registrare la batteria

 

Per registrare la batteria ci sono due modi.

Nel primo basta collegare tramite le prese usb il nostro strumento musicale al nostro pc ed installare i driver necessari per la registrazione. Nel secondo invece, si può registrare in maniera più professionale e gli strumenti richiesti sono: computer, programmi per registrare la batteria elettronica, una scheda audio e cavi audio.

Programmi per registrare la batteria

 

Per quanto riguarda il pc da utilizzare va bene qualsiasi tipo, non ci sono prerogative particolari, invece per i programmi ne esistono di vari tipi che possono essere più o meno professionali e variano anche di prezzo, alcuni esempi sono: Audacity (Linux, Mac, Windows) o Garageband (Mac)  che sono addirittura gratuiti- Per quanto riguarda i software a pagamento, un programma perfetto per registrare la batteria elettronica con un ottimo livello e qualità è Cubase o Ableton Live o tanti altri, questi ultimi due sono prettamente consigliati per chi è già in possesso di una DAW professionale.

Scheda audio per registrare la batteria

 

Dopo aver installato il vostro software sul vostro pc, è fondamentale acquistare una scheda audio per registrare la batteria, importante è controllare se sia compatibile con il vostro pc a livello di caratteristiche in modo da poter soddisfare tutti i requisiti del sistema.

Un’ottima scheda audio che vi consigliamo per iniziare a registrare la batteria è la GE200 – Pedaliera Multieffetto della Mooer, perfetta nelle prestazioni e una delle migliori per rapporto qualità e prezzo.

Questa pedaliera è stata creata apposta per la batteria elettronica e possiede  ben 55 modelli di amplificatore di alta qualità,  26 modelli di speaker e addirittura 70 effetti  inclusi  compressori, overdrive, riverberi e reverse.

Per la scheda audio vi consigliamo di investirci un po’ di soldi e di non prendere la scheda audio con il prezzo inferiore, in quanto quelle più scadenti potrebbero rompersi facilmente oppure riprodurre un suono sporco e statico rovinando così la vostra musica.

Se non sapete dove acquistare sia i vostri software e la vostra nuova scheda audio vi consigliamo di andare a vedere Merula, uno shop online completo ed esauriente  che saprà aiutarvi a trovare la migliore soluzione per il vostro strumento musicale preferito.

Arrivati a questo punto, dopo aver impostato il vostro software e aver acquistato la vostra scheda audio vi basterà collegare il tutto tramite i cavi e controllare le connessioni di uscita sul retro dei moduli del tamburo.

Se avrete fatto tutto correttamente non vi resterà che iniziare a produrre la vostra musica ed arte, buon divertimento!

Posted in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *