Il cinema è diventato dalla sua nascita agli albori del XX secolo fino ad oggi, una delle maggiori forme di intrattenimento della nostra società in qualsiasi continente. Viene definito come “la settima arte” per la prima volta dal critico Ricciotto Canudo, nel manifesto La nascita della settima arte, datato 1921. 

Nel corso del secolo, ma con un’impennata straordinaria dal 2000 in poi, le tecniche si sono perfezionate sempre di più e oggi, con l’aiuto della tecnologia, gli effetti speciali sono diventati

estremamente spettacolari. Senza contare, comunque, che il budget è proporzionalmente cresciuto nel tempo.

Ma la domanda è che tutti gli appassionati si pongono è sempre la stessa: qual è il miglior film di sempre? Come stabilirlo?

Ebbene, la rivista britannica Empire ha dato un contributo notevole, mettendo su una giuria composta da diecimila lettori, cento esperti di Hollywood e cinquanta critici cinematografici, il tutto completato con la supervisione di registi del calibro di Quentin Tarantino. Ok, è vero che noi riportiamo soltanto i primi cinque, ma sappi che la classifica è formata da ben cinquecento pellicole.

Passiamo, comunque, all’elenco:

1. Il Padrino, 1972, Francis Ford Coppola

2. I Predatori dell’Arca Perduta, 1981, Steven Spielberg

3. L’Impero Colpisce Ancora, 1980, Irvin Keshner

4. Le Ali della Libertà, 1994, Frank Darabont

5. Lo Squalo, 1975, Steven Spielberg

Incredibile ma vero: tra i primi cinque non c’è alcun film che risale al periodo successivo al 2000. I grandi classici, invece, a dispetto della loro età, si difendono bene. Tant’è che anche nelle posizioni successive troviamo pellicole degli anni ’70 e ’80 di registi famosi come Quentin Tarantino, Martin Scorsese, Sergio Leone e Roman Polanski.

Da notare la grande diversità di genere, che rispecchia molto le varie mode e correnti di pensiero che si sono progressivamente imposte nel corso del ‘900.Cosa ne pensi di questa classifica? Sei d’accordo? Chi avresti messo al primo posto? Dicci la tua opinione in un commento!