È da pochi mesi che è stata appresa la tragica notizia (riportata su Usignolo News) della morte di una dei più grandi artisti esponenti dell’Arte Povera: Jannis Kounellis.

Kounellis iniziò a mostrare il suo talento in Italia all’età di vent’anni ed è proprio lì che ha trovato l’ispirazione che ha, poi, caratterizzato tutti gli anni della sua carriera. È a Roma dove, al finire degli anni sessanta, si avvicina alla corrente artistica dell’Arte Povera, facendo parte di un gruppo curato e portato avanti dall’artista Germano Celant. Agli inizi si trasferisce poi a Venezia nella Biennale per poi diventare un grande artista le cui opere verranno esposte nei musei italiani più importanti e conosciute anche al di fuori della nazione raggiungendo perfino il grande mercato d’arte europeo e non solo: diverse sue opere sono arrivate anche negli Stati Uniti.

Ecco alcune opere di Kounellis più desiderate e importanti che hanno segnato la storia di questo grande artista.

Si tratta di una scultura in metallo e in lana dal prezzo di 1.722.735 $. Le misure della scultura sono 202×159 cm.

È un quadro di 133,19×290,6cm, elaborato con pittura tecnica mista. Il prezzo attuale dell’opera è 1.416.350 $

Questo è un miscuglio di disegno, acquerello e collage, dalle misure pari a 151,69x201cm. Il prezzo si aggira intorno ai 1.074.570 $

È un insieme di pittura e smalto di 137x300cm con un prezzo pari a 1.072.538 $

Si tratta di un olio su tela di 114×125cm ed è il meno caro della lista con un costo di 818.544 $

Pochi giorni fa, il 14 aprile, è stata aperta la mostra Nero su Nero a cura di Vera Agosti in Villa Bardini, a Firenze, dove verrà esposta l’opera senza titolo di Kounellis in cui il punto focale è un manto nero (l’opera è anche stata scelta come immagine rappresentante della mostra in omaggio alla scomparsa dell’artista).