Nel 2017 ricorre l’anniversario della nascita di De Stijl, ed oggi, settimo giorno del mese di Marzo, nasceva ad Amersfoort nel 1872 Pieter Cornelis Mondriaan, meglio conosciuto come Piet Mondrian.

L’arte di Mondrian è stata assimilata e riprodotta attraverso il modernismo essenziale in architettura, nel designer, negli arredamenti, portando così l’arte negli ambienti vissuti. Addirittura lo stile Neoplastico dell’artista olandese ha riscosso un grande successo anche nel campo della moda, il caso più celebre è stato l’esperimento dello stlista Yves Saint Laurent, quando negli anni ’60 propose una linea di abiti dal taglio geometrico, che con colori primari e linee nere ricreavano l’opera di Mondrian.

Di Mondrian si dice che vivesse in un ordine maniacale, ordine che si riflette nella sua arte, risultato di un perfetto equilibrio compositivo. L’opera d’arte riflette l’ordine dell’universo: ogni riferimento a percezioni e tormenti soggettivi viene da Mondrian completamente abbandonato. La sua arte esprime non un’impressione o un sentimento individuale ma la realtà così com’è, l’arte viene, così, purificata e chiarificata dalla descrizione dell’io romantico.

L’arte di Mondrian, ovvero l’arte Neoplastica, come scrisse lui stesso, doveva congiungersi al nuovo modo di vivere, doveva rappresentare emblematicamente una società di armoniose proporzioni, essere, appunto, l’evoluzione che si afferma nell’equilibrio tra spirito e materia.

Lo stile più noto dell’artista olandese è una griglia di ortogonali nere, che formano aree quadrangolari colorate con i toni fondamentali: il rosso, come incontro tra luce e spazio, il giallo, come luce solare, il blu, come spazio infinito.

Le caratteristiche elencate, essenzialità delle forme, ordine, armonia, proporzione, fondano la rivista De Stijl, nata nel 1917 a Leida (Paesi Bassi) da Theo Van Doesburg e Piet Mondrian, inoltre, suoi membri furono anche artisti del calibro di Gerrit Rietveld e Bart van der Leck.

Dunque, per il centenario di De Stijl, i Paesi Bassi celebrano questo importante evento con una serie di appuntamenti che dureranno per tutto il 2017! L’intera città de L‘Aia viene invasa dai colori primari e le linee ortogonali di Mondrian, diventando una città opera d’arte! Inoltre, presso il Gemeentemuseum si terrà la mostra The Discovery of Mondriaan, in cui verranno esposte tutte le 300 opere di Mondrian. Mentre a Utrecht sarà possibile visitare la Casa Schröder, con mobili e oggetti d’arredo realizzati da Gerrit Rietveld, che incarnano l’arte Neoplatica.